Argomenti

ECCO PERCHÉ DICIAMO NO

Pazienti incerti portano a un aumento dei costi

L’introduzione di un sistema di prezzi di riferimento avrebbe gravi conseguenze sulla nostra salute. I pazienti sarebbero continuamente obbligati a cambiare medicamento oppure a pagare la differenza di prezzo. Senza sovrapprezzo non riceverebbero più il preparato che conoscono e di cui si fidano.

Dalle esperienze raccolte in paesi dell’UE sappiamo che i cambiamenti forzati a causa dei prezzi di riferimento determinano effetti indesiderati e una minore aderenza alla terapia. Il continuo cambio di medicamenti metterebbe in gravi difficoltà in particolare i pazienti anziani.

Torna indietro