Argomenti

ECCO PERCHÉ DICIAMO NO

I prezzi di riferimento compromettono la sicurezza dell’approvvigionamento

In un sistema di prezzi di riferimento, a scegliere i medicamenti sarebbero le autorità o le casse malati che purtroppo puntano essenzialmente alla riduzione dei costi e non alla qualità e alla sicurezza dell’approvvigionamento. In futuro non si potrebbero più dare per scontati importanti medicamenti per le emergenze e forme di somministrazione migliorate per i bambini e gli anziani.

A causa dei prezzi troppo bassi, i produttori potrebbero essere obbligati a interrompere la commercializzare di determinati prodotti. Già oggi non sono in parte disponibili medicamenti di vitale importanza come gli antibiotici e non di rado i medici cercano disperatamente un sostituto dall’estero, come dimostra il giornalista Ralph Pöhner nel suo articolo pubblicato nell’edizione svizzera del settimanale Die Zeit intitolato «Unsere Medikamente sind zu billig» («I nostri medicamenti sono troppo a buon mercato»).

Torna indietro